Discriminazioni nel parcheggio tra dipendenti e dirigenti all’ospedale di Eboli: la UIL fpl con il coordinatore provinciale Vito Sparano ritorna sulla questione
Comunicato Stampa Cronaca

Discriminazioni nel parcheggio tra dipendenti e dirigenti all’ospedale di Eboli: la UIL fpl con il coordinatore provinciale Vito Sparano ritorna sulla questione

OGGETTO: Accesso area interna P.O. Eboli

 

La scrivente O.S. sollecitati dai dipendenti ha evidenziato più volte, la problematica in essere a tutt’oggi nulla è cambiato. 

Ebbene, nonostante tale disagevole situazione, il dirigente sanitario e amministrativo continuano ancora oggi ad avere a nostro avviso illegittimamente, un (parcheggio riservato per il dirigente amministrativo e sanitario compreso di catene e cartellonistica).

Tanto evidenziato, la scrivente confida in un Vs tempestivo intervento al fine di chiarire le oscure ragioni che hanno portato a provvedere a tale agevolazione, alquanto ingiusta nei confronti dei restanti dipendenti del P.O. di Eboli e quantomeno inappropriata e inopportuna.

Infine e non per ultimo, preme reiteratamente evidenziare all’attenzione delle SS.LL., come già rilevato in altre note, che l’elargizione di “favori” ed inappropriate concessioni è attività, anzi costume inammissibile e certamente non giustificabile nell’ambito della pubblica amministrazione, tale da comportare e giustificare ogni consequenziale azione della scrivente O.S. a tutela dei diritti non solo dei propri iscritti e lavoratori, che quotidianamente dovrebbero poter usufruire agevolmente e serenamente entrando nel proprio posto di lavoro.

Pertanto si chiede alle SS.LL in indirizzo in base a quale normativa e/o regolamento sia stata emanata tale singolare autorizzazione al parcheggio riservato e se la stessa, quindi , sia legittima.

In caso contrario se ne chiede la rimozione immediata del suddetto parcheggio riservato (2 posti) con catena e destinarlo a tutti i dipendenti.

 Distinti saluti

 

Il Coordinatore Provinciale UIL FPL Vito Sparano