EBOLI SCENDE IN PIAZZA CONTRO LE GUERRE. OGGI ORE 11.30 PIAZZA DELLA REPUBBLICA- EVENTO ORGANIZZATO DAL COORDINAMENTO EBOLIPACE: “CESSATE IL FUOCO!”
Eventi Ultima Ora

EBOLI SCENDE IN PIAZZA CONTRO LE GUERRE. OGGI ORE 11.30 PIAZZA DELLA REPUBBLICA- EVENTO ORGANIZZATO DAL COORDINAMENTO EBOLIPACE: “CESSATE IL FUOCO!”

Domenica 10 dicembre ricorre la giornata internazionale dei Diritti Umani e il 75° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (10 dicembre 1948-2023)

La crisi di umanità (come giustamente l’ha definita Guterres, Segretario generale dell’ONU) cui stiamo assistendo in Medioriente impone che in questa giornata si alzi forte la voce dei popoli per chiedere il cessate il fuoco subito, per dire basta a tutte le guerre, per ribadire che “l’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali” (art. 11 della nostra Costituzione), per chiedere che i conflitti si risolvano con trattative e conferenze internazionali di pace, non con armi. Ad Assisi il 10 dicembre la Fondazione PerugiAssisi per la cultura della pace e la Coalizione Assisi P ace Giusta hanno organizzato una Marcia della Pace e della fraternità per fermare le stragi, per chiedere il cessate il fuoco a Gaza e per riprendere in mano la bussola dei diritti umani. Sarà come sempre importante la voce che si alzerà dalla manifestazione nazionale ad Assisi, ma saranno altrettanto importanti le tante manifestazioni che, nella stessa giornata, in continuità e vicinanza ideale, si terranno in tante città italiane per portare lo stesso messaggio in maniera capillare, in tanti comuni grandi e piccoli. Saranno tante le manifestazioni di quanti vogliono fare sentire la loro voce anche nei territori periferici, per sensibilizzare i propri concittadini e sentirsi uniti nel gridare “Restiamo umani”. Anche ad Eboli, a Baronissi e a Salerno si terranno manifestazioni idealmente collegate a quella di Assisi. Il Coordinamento EboliPace invita alla manifestazione “Cessate il fuoco!”, che si terrà domenica mattina in Piazza della Repubblica a partire dalle ore 11,30, con striscioni, cartelloni, bandiere della pace e della Palestina. Ci sarà un punto con “microfono aperto” utilizzabile da chiunque voglia intervenire ed esprimere il proprio pensiero in merito a quello che sta succedendo a Gaza. Sarà anche realizzato un flash mob per raccontare la guerra e il genocidio. A Baronissi la manifestazione si terrà nella Villa Comunale a partire dalle ore 10,00. Poi, tutti insieme, parteciperemo alla manifestazione provinciale “Farsi Pace”, che si terrà a Salerno a partire dalle ore 18.00 presso la Casa del Volontariato in Via F. Patella (una traversa del Corso Vittorio Emanuele tra i civici 88 e 90). In tutte e tre le manifestazioni collegate tra loro e collegate alla Marcia di Assisi, aderendo alla risoluzione dell’Assemblea generale straordinaria dell’ONU dello scorso 27/10/2023, si chiede:

  • l’immediata cessazione delle operazioni militari a Gaza, che stanno producendo migliaia di vittime civili, in maggioranza bambini,
  • l’invio di aiuti umanitari,
  • una tregua durevole e sostenuta,
  • il rispetto, da tutte le parti, del diritto umanitario internazionale,
  • la fornitura continua, sufficiente e non ostacolata di servizi essenziali nella striscia di Gaza
  • l’avvio di un negoziato di pace.

Non restiamo indifferenti!  Facciamo la nostra parte! Restiamo umani!