Il gruppo consiliare “La Città del Sele” in difesa della progettualità per il centro storico
Politica Ultima Ora

Il gruppo consiliare “La Città del Sele” in difesa della progettualità per il centro storico

COMUNICATO STAMPA

Centro Antico: dare seguito a quanto realizzato e accelerare sulle iniziative

programmate

L’approvazione del bilancio comunale nei giorni scorsi rende immediatamente disponibili

le risorse finanziarie allocate per valorizzare il nostro Centro Antico.

Dopo anni di discussioni che non hanno condotto a risultati significativi occorre ora dare

seguito a quanto realizzato e accelerare sulle iniziative programmate.

La biblioteca ‘Simone Augelluzzi’, contrariamente a quanto sostenuto di recente circa la

mancata acquisizione di un finanziamento, grazie al lavoro svolto sia dall’Assessore

Palma che dall’Assessore Polito, è ritornata ad essere un punto di riferimento nella

nostra città. Il progetto presentato al bando ‘Giovani in biblioteca’ resta un punto fermo

e sarà oggetto di candidatura ai successivi bandi. Ci saremmo aspettati un plauso per

la serietà, la trasparenza, il metodo e la competenza messa in campo, non certo un

infantile distinguo di un partner che, evidentemente, ha più a cuore la polemica politica

che la sorte della nostra biblioteca.

Ne prendiamo atto, ma è doveroso chiarire il lavoro svolto per la biblioteca rispetto ad

un servizio ‘chiuso’ per carenza di personale al momento del nostro insediamento.

Grazie al supporto dei sei giovani del servizio civile, che da giugno 2023 sono stati

assegnati alla biblioteca, e alla dedizione del funzionario Caprarella, la biblioteca oggi è

di nuovo frequentata da giovani studenti e da appassionati di libri e cultura. Il

patrimonio librario è stato incrementato significativamente grazie ai 7.000,00 euro

concessi dalla Regione Campania (Decreto Dirigenziale n. 95 del 15 giugno 2023, 5°

progetto finanziato su 90 istanze pervenute) e agli 8.400,00 euro concessi dal Ministro

della Cultura (Contributi per l’anno 2023 previsti dal Decreto n.8 di agosto 2023).

Presso la biblioteca, nell’ambito della cornice Eboli ‘Città che legge’, continua la

presentazione di libri di celebri autori, così come la partecipazione del mondo della

scuola a diverse iniziative culturali nell’ambito dell’iniziativa ‘Scuola di Lettura in

Biblioteca’ che ha visto anche l’avvio del corso di formazione sulle professioni editoriali

promosso in sinergia con la casa editrice ‘Caffèorchidea’, rendendo protagonista la

nostra città in tutta la regione Campania, con iscrizioni pervenute anche da fuori

provincia.

In questi giorni sarà montato il nuovo arredo delle biblioteca specificatamente rivolto ai

bambini, mentre è già attivo il laboratorio di scrittura creativa per ragazzi.

E da ultimo, è in corso l’avvio del progetto ‘Eboli Biblio Network’ che ha vinto a gennaio

di quest’anno il Bando ‘Biblioteche e Comunità III Edizione’ della Fondazione CON IL

SUD, aggiudicandosi un finanziamento di ben 78.920,00 euro, grazie al partenariato tra

il Comune di Eboli e la cooperativa sociale AMANUEL, il Centro Culturale Studi Storici Il

Saggio Editore, CafféOrchidea Editore, I.C.ATT. Eboli, IC Generale Gonzaga e la

Compagnia teatrale “Il Bianconiglio” per rendere la nostra biblioteca un “centro di

confronto culturale e inclusione sociale, di formazione e promozione della lettura aperta

a tutti”.

Anche l’archivio ‘Gallotta’ è oggetto di lavori di restailing, arricchito dalla collezione di

foto del compianto Paolo Sgroia, archivio donato con un gesto degno di nota dalla

famiglia al Comune di Eboli.

Occorre ora dare seguito alle altre azioni di sostegno al Centro Antico, continuando a

sostenere le tante iniziative culturali promosse dal Comune o da Associazioni private, e

mettere un punto fermo sulla questione della sosta e del transito dei veicoli,

presentando il Piano della Sosta e della Viabilità redatto dall’Ing. Claudio Troisi.

Si acceleri il confronto con gli abitanti e le realtà imprenditoriali interessate dalla

proposta di ZTL, partendo dall’obiettivo di liberare dalla auto le piazze più belle del

Centro Antico e regolamentare la sosta nelle strade, rendendo disponibili

immediatamente le soluzioni già in campo, come il parcheggio della Casa del Pellegrino,

e continuando a lavorare sui progetti in corso di redazione per nuovi parcheggi e, in

generale, per la riqualificazione di spazi e infrastrutture di valorizzazione del nucleo più

antico della nostra città .

Si evitino fughe in avanti che hanno solo l’effetto di esacerbare gli animi producendo

malessere e proteste. Le azioni di controllo del territorio sono sempre utili, ma solo se

inquadrate nell’ambito di un programma generale condiviso che restituisca decoro al

Centro Antico e ne migliori sensibilmente la vivibilità.

EBOLI, 26 febbraio 2024

Il Gruppo Consiliare

Alessia Palma

Antonio Alfano