Ipotesi ricollocamento nuova sede della Centrale Operativa Territoriale 118 ASL Salerno: La UIL -FPL interroga le autorità competenti
Ultima Ora

Ipotesi ricollocamento nuova sede della Centrale Operativa Territoriale 118 ASL Salerno: La UIL -FPL interroga le autorità competenti

Prot. n. 122/2024

 

Salerno,20 Febbraio 2024

 

Al Direttore Generale

E p. c.                                 Al Direttore Sanitario

A Direttore Amministrativo

A Direttore GRU

Al Responsabile Relazioni Sindacali

Al Direttore UOC Emergenza COT 118

ASL Salerno

[email protected]

Al Governatore Regione Campania

[email protected]

Al Consiglio Regione Campania

[email protected]

Al Sindaco di Salerno

[email protected]

Ai Sindaci dei Comuni della Provincia di Salerno zona sud

A tutti i Lavoratori ASL

 

 

Oggetto: Ipotesi ricollocamento nuova sede della Centrale Operativa Territoriale 118 ASL Salerno

La scrivente sigla sindacale, è venuta a conoscenza da qualche giorno, della probabile nuova collocazione della centrale operativa 118, situata presso l’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona in altra sede diversa dall’attuale.

Tale ipotesi, ci preoccupa notevolmente, in quanto creerebbe ulteriori disagi a tutti i lavoratori presenti nell’attuale sede del Ruggi. Si ricorda che di recente, lo stesso  personale, ha subito il passaggio presso l’ ASL Salerno, senza una precisa programmazione, una manifestazione di interesse o scelta diretta e personale situazione questa che avrebbe sicuramente limitato disagi, sia nell’appartenenza Aziendale, sia per la programmazione lavorativa.   Quest’ultima ipotesi che vede individuata una nuova sede, non fa altro che far aumentare le preoccupazioni dei dipendenti nell’affrontare nuovi ed ulteriori disagi.

Pertanto, si chiede un incontro urgente per conoscere l’eventuale nuovo progetto aziendale che dovrebbe prevedere un’alternativa collocazione della C.O.

Qualora il nuovo progetto scaturisce dalla necessità di trovare nuovi locali idonei, alla scrivente risulta la presenza di immobili di proprietà della ASL  Salerno sul territorio del capoluogo in disuso e liberi che potrebbero essere utilizzati.

Certi di un pronto riscontro

Si porgono cordiali saluti

Segretario Sanità                                                                                                        Segretario Generale

Angelo Rambaldi                                                                                                          Gennaro Falabella

 

firme autografe omesse ai sensi

Dell’art. 3 del D. lgl 39/1993