La Consulta della Cultura muove i primi passi
Cultura Eventi

La Consulta della Cultura muove i primi passi

CONSULTA DELLA CULTURA

Comunicato stampa audizione III commissione consiliare del 15/2/2024

La Consulta della Cultura muove i primi passi. Il Presidente Enrico Tortolani, convocato ieri 15 febbraio, in audizione presso la terza Commissione consiliare, presieduta dal consigliere Matteo Balestrieri, ha illustrato funzioni , programmi e attività che saranno avviate nei prossimi giorni. Avuta la presenza, in apertura di seduta del Sindaco Mario Conte e dell’assessora Lucilla Polito che ha aperto i lavori con un messaggio augurale.

“ L’organismo consultivo – ha spiegato l’avv. Tortolani – avrà il compito di supportare l’amministrazione comunale e l’assessore Polito nell’attuazione delle funzioni previste dal regolamento. Le linee programmatiche di riferimento sono quelle dettate dal D.U.P. documento unico di programmazione approvato nei giorni scorsi dal Consiglio comunale, in due sezioni “Politiche culturali per Eboli “ e “ Missione 5 – Tutela e valorizzazione de beni e delle attività culturali”. Inoltre sarà avviata in tempi stretti un’ audizione dalle associazioni, anche attraverso un sondaggio/questionario, per meglio individuare gli indirizzi cui uniformare la nostra azione. Tutto naturalmente di concerto con i consiglieri dell’esecutivo che convocherò a breve”.

I Consiglieri presenti hanno aperto il dibattito su prospettive e programmi, ottenendo di contro l’impegno dal rappresentante della consulta, di attenzione per la valorizzazione delle importanti risorse culturali della nostra Città. Menzioni particolari per il brand di Carlo Levi e il suo Cristo si è fermato ad Eboli, egregiamente curato dalla Fondazione Luigi Gaeta, con la Presidente Maria Rosaria Gaeta; Museo Nazionale egregiamente diretto da Ilaria Menale; M.O.A. del presidente Marco Botta; e poi Matteo Ripa e l’Istituto Orientale; e infine la preziosa eredità che ha lasciato Mariano Pastore alla nostra comunità. Un elenco non esaustivo che costituisce solo uno spunto per iniziare e si arricchirà con un attento particolareggiato esame di tutte le risorse disponibili. Tanti i tesori ancora da scoprire o da valorizzare.

Il Presidente Matteo Balestrieri, in conclusione ha dichiarato: “ La natura dell’audizione del Presidente Tortolani in Commissione non ha certamente a che fare con la funzione di controllo da parte della politica, ma va interpretata come attività di confronto tra un organo di emanazione comunale e la Commissione competente, che vuole essere il luogo in cui questo confronto sarà perpetuato. È già stato così per l’Azienda Speciale e sarà così anche per il Forum dei Giovani che, presto, sarà invitato a confrontarsi nella sede istituzionale della III Commissione”.

Attenta verbalizzatrice, la d.ssa Romina Malfeo, responsabile dei servizi generali di supporto, Segretaria della III Commissione consiliare.