LA EBOLI CHE CI PIACE: TERMINATA L’ODISSEA DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE DI CRISTINA
Cronaca Ultima Ora

LA EBOLI CHE CI PIACE: TERMINATA L’ODISSEA DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE DI CRISTINA

LA STRENNA NATALIZIA DEI BUONI PROPOSITI:

FUNZIONANTE L’ASCENSORE NELLA PALAZZINA POPOLARE  DOVE RISIEDE LA DOLCE CRISTINA BRUNO.

di Marco Naponiello

EBOLI – Si conclude finalmente una brutta storia di mala-burocrazia che per troppo tempo ha costretto prigioniera in casa Cristina Bruno, una trentacinquenne purtroppo affetta da una grave disabilità.

I genitori tra cui l’amico e collaboratore della nostra associazione, Mimmo Bruno, non hanno mai lesinato accortezze ed amorevoli cure alla figliola accompagnati dalla Pet Therapy del loro cane di famiglia che ha alleviato in tutto questo lungo periodo, le difficoltà anche di minima socializzazione della ragazza.

Un problema banale per le persone normodotate ma sicuramente un ostacolo insormontabile invece per coloro che hanno delle difficoltà gravi di deambulazione od addirittura prive della stessa facoltà motoria; ebbene ad horas registriamo che la ditta incaricata di accomodare le specifiche tecniche dell’ascensore di una palazzina popolare sita nel popoloso Rione Pescara di Eboli di fronte all’istituto professionale, ha provveduto e cosi sono state meritoriamente da pochi giorni risolte, rendendo pertanto utilizzabile l’elevatore condominiale.

Siamo inoltre felici perché anche noi, forse, abbiamo contribuito seppur in minima parte, con le nostre denunce mediatiche alla risoluzione di questo problema.

Infine ricorderemo sempre che le politiche sociali, sono e saranno per ogni civiltà degna di questo nome uno dei cardini cui una buona Amministrazione Comunale e parimenti un buon Governo Nazionale, a cui essi non debbono giammai deflettere.

Auguri Cristina! Adesso respira l’aria fresca, esci con i tuoi cari e godi dei luminosi e caldi raggi del Sole…

Sursum Corda!