LA STORIA RADIO EBOLI 1: “FACCIAMO CHIAREZZA” – DI ANGELO VOZA
Cultura Ultima Ora

LA STORIA RADIO EBOLI 1: “FACCIAMO CHIAREZZA” – DI ANGELO VOZA

LE ORIGINI DI RADIO EBOLI 1 PORTANO IL NOME DI ALTRI PILASTRI EBOLITANI

Non me ne voglia il buon articolista Giuseppe Sanfilippo, a cui va riconosciuto il merito di aver ricordato un indelebile simbolo della Eboli degli anni 70 e 80; forse tra le prime radio libere del Sud Italia.
Bene ha fatto Giuseppe a ricordare l’indimenticabile Luciano Di Domenico, vero padre dell’idea Radio Eboli 1.
Ma, sommessamente, prima dei nomi citati dall’articolista, certamente eccellenti giovani, ce ne sono altri, indubbiamente monumentali personaggi, che hanno creato le basi per scrivere la storia irripetibile di quella avventura radiofonica che abbracciava a quel tempo tutta la Piana del Sele e non solo.
In primis, si dovrebbe citare il grande, unico ed indimenticabile Raffaele Colasanto, vero deus ex machina della radio.
E intorno a lui, in quei primi anni ‘70, tanti nomi che non basterebbero dieci colonne di giornale per citarli tutti perché la radio, quella radio, era il punto di aggregazione di una comunità cresciuta con suoi programmi: i “giornali radio”, la musica, e cito un famoso programma per bambini, condotto dalla voce indimenticabile del compianto Enzo D’Amato, dove il buon Ciro Martino, che con una vocina camuffata, aveva inventato un personaggio che in breve tempo era divenuto l’idolo dei bambini che, numerosi, venivano negli studi di via Attrizzi per conoscere il personaggio.
Donato Agresti, Aurelio Sparano, il compianto Peppe Rinaldi, Vincenzo (Enzo) Rivelli  con il quale conducevo un programma di musica molto seguito che raccontava la storia dei mitici gruppi musicali internazionali di quel tempo; dai Genesis ai Pink Floyd, al divino Santana ai Rolling Stones. E raccontare la nascita dei gruppi d’avanguardia italiani; Le Orme, il Banco, la PFM ……… ed ecco che solo a citarli mi commuovo perché quella era musica. Erano note e testi che ancora oggi sono tatuati nell’anima di tutti i “giovani” che hanno vissuto intensamente quel periodo.
Radio Eboli 1 ha avuto pilastri che portano altri nomi, altrettanto importanti come quelli citati nell’articolo.
Ma la Storia della nostra Radio va raccontata dalle origini.
Cordialmente
Angelo Voza già componente dello staff di Radio Eboli 1 anni ‘70

(collage tratto da Eboli nella Storia)