OSPEDALE DI EBOLI: LA UIL FPL SOLLECITA L’ISPETTORATO DEL LAVORO ED I VERTICI ASL PER AVERE UN UFFICIO CARTELLE CLINICHE A NORMA DI LEGGE
Comunicato Stampa Salute & Sanità

OSPEDALE DI EBOLI: LA UIL FPL SOLLECITA L’ISPETTORATO DEL LAVORO ED I VERTICI ASL PER AVERE UN UFFICIO CARTELLE CLINICHE A NORMA DI LEGGE

Spettabile Ispettorato del Lavoro Salerno ITL.Salerno@ispettorato.gov.it

Direttore Prev. e Protezione ASL SA Dott. Aristide Tortora Al Medico Competente del p.o.di Eboli Al Direttore Sanitario ASL SA Dott. Primo Sergianni

Alla Direzione Sanitaria P.O. di Eboli Nicoletta VozA

Oggetto: Attività Ufficio cartelle cliniche P.O. Eboli SOLLECITO nota del 3/10/2023.

Con la presente si rappresenta quanto di seguito, letto e preso atto della nota del 27/09/2023 con protocollo n: 1851464 a firma del Direttore Servizio Prevenzione e protezione ASL SA Dott. Aristide Tortora e viste le risultanze del sopralluogo effettuati dai collaboratori dell’UOC SPP, Ing Raffaele Grimaldi e dott. Giuseppe Cardinale, che, pur esprimendo parere positivo alla individuazione del nuovo ufficio destinato alle cartelle cliniche, vincolano tale parere alle seguenti prescrizioni:

Il nuovo ufficio deve essere occupato al massimo da 2 persone
L’attiguo servizio igienico deve essere messo a disposizione anche dei due operatori dell’ufficio
Il multifunzione necessario allo svolgimento delle mansioni deve essere allocato nel corridoio di accesso e non all’interno del locale.
Ebbene si rileva che tale ufficio è aperto anche al pubblico per 5 ore al mattino dal lunedi al venerdì, due ore e trenta minuti al pomeriggio due volte a settimana.

Quindi appare ovvio che potrebbero crearsi assembramenti di persone per richiedere e ritirare le cartelle cliniche, poiché nel citato corridoio sono presenti altri tre locali tra cui tribunale del malato, e due servizi di radiologia, mentre vi è un unico servizio igienico a disposizione, per uomini e donne.

Inoltre il locale destinato a tale ufficio è dotato di una sola finestra scorrevole senza un ricambio d’aria efficace con un muro a distanza di un metro (sporco con escrementi di volatili), con sedie e scrivanie obsolete e vecchie di almeno 20 anni. Inoltre la relativa metratura parrebbe non conforme alle prescrizioni regolamentari aziendali e normative (d.lgs. 19/9/1994 n. 626 e s.m.i.:“Attuazione di direttive CEE sul miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori sul luogo di lavoro” e alle normative vigenti.

Giova pertanto evidenziare e ribadire che è responsabilità del datore di lavoro adoperarsi al fine di salvaguardare la salute dei dipendenti e creare un ambiente di lavoro salubre.

Nel rimarcare, dunque, le gravi problematiche che caratterizzano l’attività del personale in servizio all’ufficio ‘Cartelle Cliniche’ del P.O. di Eboli si chiede a codesto Spettabile Ispettorato del Lavoro, una ulteriore verifica, per stabilire se le relative condizioni igienico sanitarie e strutturali siano a norma.

Si resta in attesa di un riscontro puntuale rispetto alle criticità suesposte, al fine di addivenire ad una efficace soluzione delle stesse.

P.S. a tutt’oggi i punti 1 e 3 sono stati disattesi dalla Direzione Sanitaria del p.o.di Eboli e nulla è cambiato.

 

Distinti Saluti

Eboli, 16/11/ 2023

Il Coordinatore Provinciale UIL FPL Salerno

(Vito Sparano)

(firma autografa omessa ai sensi dell’art. 3 del D.Lgs. n. 39/1993)

 

[Fonte: Co-municare.it]