Rubato un presepe in esposizione a via Scalelle: La rabbia degli organizzatori della mostra gli “Amici del Presepe”
Cronaca Ultima Ora

Rubato un presepe in esposizione a via Scalelle: La rabbia degli organizzatori della mostra gli “Amici del Presepe”

Eboli un sabato di Avvento un sabato di manifestazioni, dal 2 dicembre come ogni anno che si rispetti al civico 5 di via Don Vincenzo Catoio al secolo via Scalelle, ove è presente la mostra dei presepi degli Amici del Presepe, un gruppo di persone capeggiate da Giancarlo Del Mastro e Cosimo Altieri, che da anni con arte povera ma con grande sapienza artistica forgiano dei capolavori che ripercorrono i momenti iconici del centro storico di Eboli in un’ottica presepiale. Ebbene questi nostri concittadini oltre ad una mostra al chiuso avevano posizionato al di fuori del loro sancta santorum tre presepi sulle Scalelle, una strada che collega piazza Cosimo Vestuti a Piazza San Francesco, un’arteria storica un tempo importantissimo oggetto anche di un famoso reality show condotto qualche anno fa da Flavio Insinna “Strade senza Tasse “ realizzato da Rai 3 nel cuore antico ebolitano.
Purtroppo per un’azione poco commendevole, questa sera gli organizzatori si sono accorti della asportazione indebita di uno dei presepi che faceva bella mostra di sé stesso, non si sa chi non si sa come, e cosi via Social hanno denunciato l’accaduto che non fa onore alla cittadinanza intera e non soltanto a chi ha commesso l’atto, infatti questo è sinonimo di una abbrutimento civile. Difatti non si ha rispetto neanche per le tradizioni, per le feste consacrate per il lavoro del prossimo. Si spera che chi abbia visto o chi abbia sentore possa denunciare il fattaccio quasi sacrilego alle autorità competenti. Infine va la nostra incondizionata solidarietà, ovvero dell’associazione comunicare agli Amici del Presepe i quali ne siamo certi, non si faranno intimorire da questi gesti vili nonché sterili, la Eboli civile seppellirà di sdegno gli autori del reato!